Letra de Bambino nel tempo de Eros Ramazzotti
Mentre guardo il mare, il mio pensiero va
alla latitudine di un'altra etÓ,
quando ci credevo nelle favole,
sempre con la testa fra le nuvole,
sogni e desideri diventavano realtÓ
dentro il libro della fantasia.
Era la stagione della vita in cui non c'Ŕ malinconia.

Ora in questo tempo d'inquietudine,
sento che non ci si pu˛ pi¨ illudere.
Nonostante tutto, resta un po' d'ingenuitÓ,
dentro, la speranza ancora c'Ŕ,
come allora, voglio continuare sempre a chiedermi perchÚ

e dipingo a modo mio il mondo intorno a me,
come un bambino nel tempo che non perde mai
la sua curiositÓ,
Ŕ l'istinto che mi fa volare via di qua.
Un bambino nel tempo non si arrende mai,
cerca la felicitÓ,

Respirando l'aria di salsedine,
mi fa compagnia la solitudine.
Questo posto mi sembrava magico
nel ricordo di quand'ero piccolo.
Come allora, cerco una risposta che non c'Ŕ
e non so che differenza fa:
rimanere fermo ad aspettare oppure andare via di qua.

E dipingo a modo mio il mondo intorno a me.
Come un bambino nel tempo che non perde mai
la sua curiositÓ,
Ŕ l'istinto che mi fa cambiare la realtÓ.
Un bambino nel tempo non si arrende mai,
ma cerca la felicitÓ
e per sempre invisibile e vera
questa parte di me resterÓ...

E dipingo a modo mio il mondo intorno a me,
un bambino nel tempo non si arrende mai,
ma cerca la felicitÓ.

Letra de: http://www.letrasymusica.net

eXTReMe Tracker